PROROGA FONDO GARANZIA PER L’ACQUISTO DELLA PRIMA CASA

  • 0

Prorogata la possibilità di accedere al fondo garantito dallo stato.

La legge di bilancio per il 2024 (legge 30 dicembre 2023, n. 213) in vigore dal 1° gennaio 2024, ha mantenuto alcune misure di interesse per il settore immobiliare.

Tra queste, il rifinanziamento e la proroga per l’intero 2024 del Fodo di Garanzia CONSAP a favore dei mutui “prima casa”.

Il Fondo agevola il rapporto tra il cittadino e la banca offrendo una garanzia pubblica, sul mutuo per l’acquisto della prima casa.

Il Fondo Prima Casa è rivolto a tutti i coloro che non siano proprietari di altri immobili a uso abitativo – anche all’estero – salvo il caso di proprietà acquisite per successione causa morte e che siano ceduti in uso a titolo gratuito a genitori o fratelli.

L’immobile da finanziare deve essere adibito ad abitazione principale, non deve rientrare nelle categorie catastali A1 (abitazioni signorili), A8 (ville) e A9 (castelli, palazzi) e non deve avere le caratteristiche di lusso.

L’ammontare del finanziamento non deve essere superiore a 250.000 euro.

Il Fondo prevede una garanzia pubblica del 50%, con la possibilità di richiedere l’innalzamento della garanzia all’80% per tutti coloro che rientrando nelle categorie prioritarie con ISEE non superiore a 40 mila euro annui e richiedono un mutuo superiore all’80% del prezzo d’acquisto dell’immobile, comprensivo di oneri accessori.

Alle seguenti categorie (c.d. prioritarie) è riconosciuta la priorità nell’accesso al beneficio del Fondo e l’applicazione di un tasso effettivo globale non superiore al tasso effettivo globale medio (TEGM) pubblicato trimestralmente dal Ministero dell’Economie e delle Finanze ai sensi dell’art. 2 della L. 7 marzo 1996 n. 108: 

  • giovani coppie coniugate ovvero conviventi more uxorio che abbiano costituito nucleo da almeno due anni;
  • nuclei familiari monogenitoriali con figli minori conviventi;
  • conduttori di alloggi di proprietà degli istituti autonomi per le case popolari comunque denominati;
  • giovani di età inferiore a 36.

Contattaci per ogni informazione inerente e per avere una consulenza personalizzata!

Partecipa alla discussione

Confronta gli annunci

Confrontare